Recommend-A

Raccomanda un… libro che hai trovato divertente


Mini rubrica creata da Chick loves lit secondo me molto simpatica: ogni settimana bisogna raccomandare un diverso libro seguendo le indicazioni della creatrice del meme. Questa settimana bisogna raccomandare un libro divertente, che ci ha fatto sorridere o meglio sbellicare dalla risate. Appena ho letto il tema di questa settimana ho avuto una folgorazione: non posso non raccomandarvi LUI, un libro che mi ha letteralmente fatto morire dal ridere.

Questa settimana vi raccomando… Il vangelo secondo Biff di Christopher Moore


 

Tutti sanno come è nato e come è morto Gesù. La stella cometa, la mangiatoia, i Re Magi; e poi la passione, la crocifissione. Ma che cosa ha combinato dall’infanzia ai trent’anni? Su richiesta del Messia, a duemila anni dalla sua morte, un angelo fa resuscitare il suo migliore amico, Levi detto Biff, a cui spetta il compito di scrivere un nuovo Vangelo che racconti finalmente la vera storia di Gesù di Nazaret. E quella di Biff è un’epopea ricca di miracoli, viaggi, scoperte e… sì, anche kung fu, demoni, morti viventi, folli monaci tibetani e pupe da sballo. Forse nemmeno l’astuzia e la devozione del migliore amico riusciranno a risparmiare al Salvatore il suo tragico destino, ma Biff non permetterà che si sacrifichi e ascenda al cielo senza aver lottato per impedirlo!

 

 

 

Voi avete qualche bel libro divertente da raccomandarmi?

About the author

Yuko Bookaholic convinta, Yuko è una disordinata studentessa universitaria con una spiccata passione per la lettura, la cucina e i puzzle. Divora libri di una gran quantità di generi, tra i suoi preferiti abbiamo fantasy, thriller, horror e contemporary per ragazzi. Nutelladipendente, adora i gatti e la lingua inglese.

6 thoughts on “Raccomanda un… libro che hai trovato divertente

  1. marcus says:

    Io suggerisco senza dubbio Alan Bennet con “Nudi e Crudi”, e per chi ama l’humor inglese senz’altro i libri di Jeremy Clarkson (sono disponibili solo in lingua originale, però).

    Ho comprato recentemente “Morire dal Ridere” di Antonietta Usardi edito dalla 0111 edizioni, ironico e surreale, anche se breve mi è piaciuto molto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

CommentLuv badge